top of page

LA TUTELA DEL MARCHIO NEL METAVERSO  

LA TUTELA DEL MARCHIO NEL METAVERSO: Il caso Burberry 

 
Premessa:
Il caso di Burberry rappresenta un esempio interessante e complesso della registrazione di un marchio nel Metaverso.
La domanda di registrazione:
  • Burberry ha depositato una domanda di registrazione del suo iconico motivo a quadri "tartan" presso l'EUIPO (Ufficio dell'Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) per l'utilizzo in vari prodotti e servizi virtuali.
  • La domanda includeva le classi 9 (software), 35 (pubblicità), 36 (servizi finanziari) e 41 (istruzione e intrattenimento).
 
La decisione dell'EUIPO:
  • L'EUIPO ha accolto parzialmente la domanda di Burberry.
  • Il marchio è stato registrato per le classi 9 e 41 in relazione ad avatar digitali e videogiochi.
  • La registrazione è stata invece respinta per le classi 35 e 36, in particolare per i vestiti e gli accessori virtuali.
 
Le motivazioni:
  • L'EUIPO ha ritenuto che il motivo a quadri di Burberry non fosse sufficientemente distintivo per le classi 35 e 36.
  • L'ufficio ha considerato il tartan come un motivo decorativo comunemente utilizzato nel commercio per diversi capi d'abbigliamento e accessori.
  • Inoltre, l'EUIPO ha rilevato che i beni virtuali sono spesso l'equivalente digitale dei prodotti reali, di cui i beni virtuali emulano la natura, le forme e l'aspetto esteriore.
  • Nel caso di Burberry, l'EUIPO ha sostenuto che il marchio figurativo non aggiungeva alcun elemento di originalità all'aspetto esteriore dei prodotti virtuali.
 
Considerazioni:
  • La decisione dell'EUIPO evidenzia le sfide legate alla registrazione di marchi per beni e servizi virtuali nel Metaverso.
  • I criteri di distintività e di originalità assumono un'importanza ancora maggiore in un contesto digitale.
  • Le aziende che desiderano registrare il proprio marchio nel Metaverso dovrebbero considerare attentamente le caratteristiche specifiche dei loro prodotti e servizi virtuali.
  • È consigliabile richiedere la consulenza di un esperto in materia di proprietà intellettuale per massimizzare le possibilità di successo della domanda di registrazione.
 
Esiti e sviluppi:
  • Burberry ha la possibilità di presentare ricorso contro la decisione dell'EUIPO.
  • Il caso potrebbe avere un impatto significativo sulla registrazione di altri marchi di moda nel Metaverso.
  • È interessante notare che l'EUIPO ha riconosciuto la distintività del motivo a quadri di Burberry per le classi 9 e 41, evidenziando come la distintività possa variare in base al tipo di prodotto o servizio virtuale.
 
In aggiunta:
  • Il caso Burberry evidenzia l'importanza di una strategia di branding olistica che integri la tutela della proprietà intellettuale nel mondo reale e virtuale.
  • Le aziende dovrebbero monitorare l'evoluzione del quadro normativo e giurisprudenziale in materia di proprietà intellettuale nel Metaverso per adeguare le proprie strategie di conseguenza.
bottom of page